Tag Archives: codici identificativi per le forze dell’ordine

Identificazione certa delle forze dell’ordine: una questione di civiltà

20 Lug

L’intervista al capo della polizia Gabrielli contiene un passo più che interessante, fondamentale. Questa sua dichiarazione: 

“Una Polizia che non ha e non deve avere paura degli identificativi nei servizi di ordine pubblico, di una legge, buona o meno che sia, sulla tortura, dello scrutinio legittimo dell’opinione pubblica o di quello della magistratura.”

Individuare con certezza gli autori episodi di brutalità, di violenza gratuita, perfino di sadismo da parte di individui indegni di indossare la divisa di tutori dell’ordine è una questione di civiltà.
La polizia ha il compito di proteggere i cittadini, di tutelarli, è al loro servizio: merita tutto il rispetto dovuto a chi si impegna in questo compito delicato e vitale. Ecco perché i pestaggi nelle di singoli nelle guardine o nelle manifestazioni o come quelli tristemente noti della scuola Diaz e della caserma di Bolzaneto a Genova non devono più avvenire.  È. lo ripeto, una semplice questione di civiltà.

Pubblicità

I miei libri li trovi qui:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/gialli-noir/334793/patern-e-il-fiore-rosso/

Una petizione per #unasvoltabuona

30 Apr

 

Un casco sicuro

Quasi 108.000 italiani hanno sottoscritto questa petizione al ministro dell’Interno per applicare codici identificativi sulle divise delle forze dell’ordine in servizio nelle manifestazioni pubbliche. Ne parlavo qui qualche mese fa, colpito dall’episodio raccontato, uno dei tanti che si sono susseguiti negli anni.

Me l’hanno fatta tornare in mente il disgustoso episodio di cui si sono resi protagonisti gli aderenti al Sindacato Autonomo di Polizia e questa vignetta di Tommaso Fattori. A qualcuno sembrerà che la tragica morte del giovane Aldrovandi non abbia punti di contatto con la richiesta della petizione. Invece c’è un denominatore comune rappresentato dalla fiducia che i cittadini devono nutrire nei confronti di chi è tenuto a tutelare nostra sicurezza: se questo rapporto si incrina, vacilla l’intero sistema delle regole e dello stato democratico.

La parola è quindi a noi cittadini: firmiamo e diffondiamo. Oggi c’è anche il fatto nuovo del Presidente del Consiglio che ha telefonato personalmente alla signora Aldrovandi per manifestarle la propria solidarietà: non è solo un buon segno.
E’ una #svoltabuona.

ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: