Leggi chiare e comprensibili: il potere della burocrazia contro i cittadini

20 Mag
Sei anni fa questo post annunciava una vera rivoluzione copernicana nella redazione delle leggi, affinché fossero davvero immediatamente comprensibili a tutti, nessuno escluso.
Oggi Sergio Rizzo, su Repubblica, raccontando degli assurdi 472 rimandi contenuti nel Decreto Cura Italia, commenta il modo astruso in cui vengono scritte le norme che devono regolare la vita dei cittadini e dello Stato, Nonostante siano state introdotte norme correttive che dovrebbero indurre i burocrati a redigerle in modo che siano comprensibili a tutti, si persiste ottusamente nelle modalità che non è fuori luogo definire antidemocratiche.
La legge n. 69 del 18 giugno 2009 all’art. 3 prescriveva che “ogni rinvio ad altre norme contenute in disposizioni legislative” deve indicare “in forma integrale o sintetica”, ma prima di tutto “di chiara comprensione”, la materia alla quale le disposizioni fanno riferimento.
Non è difficile valutare quanto ne abbiano tenuto conto i burocrati.

Si può andare avanti così?

Una Risposta to “Leggi chiare e comprensibili: il potere della burocrazia contro i cittadini”

  1. ferraguida 20/05/2020 a 10:53 am #

    Siamo impotenti davanti all’insipienza e alla tracotanza di chi ci governa a tutti ilivelli. Ma devono stare attenti perché le reazioni violente sono dietro l’angolo.

    Ciao,

    Guido

    "Mi piace"

I commenti sono chiusi.

ParteCivile

marziani in movimento

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: