Verdini: uno così ce lo teniamo ancora al Senato?

5 Mar

Grazie a Valigia Blu, ho potuto rintracciare questo servizio di Report del 2013 che va visto per intero: come dice Milena Gabanelli in apertura (4’50”), Verdini è “la sintesi di un sistema che si è tanto abituato alla malattia da considerarlo la normalità.”
Scrive Valigia Blu: “Denis Verdini è stato condannato in primo grado a nove anni di reclusione con interdizione perpetua dai pubblici uffici, per i reati di bancarotta fraudolenta e truffa allo Stato, nel processo sul fallimento del Credito Cooperativo Fiorentino, di cui è stato presidente per vent’anni e fino al 2010. Secondo l’ipotesi accusatoria avrebbe trasformato l’istituto “nel suo bancomat privato” e in centro di “potere e comando”, favorendo i propri interessi e quelli di “amici di affari come Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei”, imprenditori condannati entrambi a 5 anni e 6 mesi. Due anni e mezzo, invece, la pena calcolata per il deputato Massimo Parisi. Degli affari bancari e editoriali del senatore Report ha raccontato nel 2013.”

Ora, si può essere garantisti fin che si vuole ma una condanna a 9 anni, accompagnata dall’interdizione perpetua dai pubblici uffici, inflitta a un senatore della Repubblica, amico e sostenitore dell’ex-presidente del consiglio, a me normalissimo cittadino non pare sia cosa da poco.  E non mi pare cosa da poco che costui sia noto più per la sua costante assenza in Parlamento che per l’attività per cui è profumatamente pagato dai contribuenti; che abbia usato la sua influenza e la sua carica di presidente del Credito Cooperativo Fiorentino (una banca fondata nel 1909) per finanziare le sue attività editoriali e le imprese degli amici, fino a farla fallire. Per non dire poi del resto, ampiamente documentato nel servizio insieme a tutta la carriera politica di Verdini, i suoi affari personali, la rete di amicizie, i fasti e i fallimenti. E la domanda che come elettore mi sono rivolto più volte guardando il servizio è la stessa con cui la Gabanelli conclude: “Cosa ha fatto Verdini per il Paese?”

Ah, poi ne ho un’altra: cioè, uno così ce lo teniamo ancora al Senato?

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: