elezioni Roma: #fateveneunaragione

20 Giu

Leggo su massimocomunemultiplo, il blog di Anna Maria Bianchi, un bellissimo commento dsulle elezioni. Mi piacerebbe averlo scritto: non avendolo fatto, lo metto a vostra disposizione. So che lo apprezzerete.
*************

massimocomunemultiplo

ponte della musica 17 giugno ore 19.58 ponte della musica 17 giugno ore 19.58 durante intervento Roberto Giachetti

(e rimbocchiamoci le maniche per la città)

Come  la fiaba di quel tale che parte per vendere la mucca al mercato e a forza di scambi al ribasso si ritrova con un uovo,  il Partito Democratico a Roma ha dissipato in poco tempo il suo consenso, passando dai  664.490 voti raccolti dal suo candidato Ignazio Marino al ballottaggio  del 2013, ai 376.935 del suo successore  Roberto Giachetti del 2016*. Tra le due date è successo di tutto, ma il Partito Democratico deve finalmente guardare in  faccia la realtà.

Basterebbe  guardare alcune  immagini dell’ultimo giorno di campagna elettorale per capire la profonda frattura tra il  Partito Democratico e la città. Una piazza strapiena a Ostia ad acclamare la candidata M5S Virginia Raggi, un gruppo di sostenitori di Roberto Giachetti che non riempiva neanche metà dello stretto Ponte della Musica.

View original post 1.340 altre parole

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: