Politica e chiarezza? Ma senti chi parla

19 Gen

Il patetico peana a Giachetti di The front page (Rondolino e Velardi) per la firma di Massimo Micucci, per di più infarcito di luoghi comuni e imprecisioni (per non dire fregnacce), nulla dice – more solito – sul principale motivo che ha ridotto il Pd romano in coriandoli.

Non una parola sul contrasto condotto da certi interessati ras del Pd romano, praticamente dal giorno successivo alla sua elezione, al sindaco scelto da due votanti su tre. Non una parola sulle miserie rappresentate in assemblea comunale dalle studiate assenze, dagli errori voluti nelle delibere, dalla difesa dei peggiori interessi corporativi di sindacati sordi e miopi, dalla forsennata campagna mediatica orchestrata sulla panda rossa e sugli scontrini e via dicendo. Non una parola sullo sfregio alla sovranità popolare sancita dalla Costituzione, calpestata con un atto d’imperio (ma invocata per Quarto) e tantomeno sul vergognoso accordo raggiunto non si sa come davanti a un notaio (dov’è finita la politica nominata nel titolo? Perché non si è condotto un franco e pubblico confronto nell’Aula consiliare?) con i 19 consiglieri Pd e le frattaglie di un’opposizione fino a quel momento valutata come meritava.

Il simpatico refuso – o lapsus freudiano? –  con cui si conclude il pezzo (‘no pasDaràn’) mi trova tuttavia d’accordo: se il Pd vuole ritrovare un minimo di coerenza, che i suoi pasdaràn – quelli per cui qualunque cosa dica o ordini il vertice li si trova consenzienti e già inginocchiati o proni, per cui meriterebbero studi pavloviani  – siano emarginati. Sono loro che devono essere messi da parte una volta per tutte. No pasaràn sul serio, e sul serio si ricominci a discutere, e apertamente, sugli errori e sui disastri della dirigenza. Ormai sono troppi e imperdonabili.

Annunci
ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: