Marino risponde. E ce n’è per tutti…

30 Ago

Per giorni si sono susseguite, più o meno malevoli o insultanti, dichiarazioni, interpretazioni, ipotesi sulla posizione e sui destini del sindaco Marino.
Oggi La Stampa pubblica il suo punto di vista accompagnato da alcuni dettagli non di poco conto e molti – se avessero un po’ di dignità – dovrebbero rimangiarsi le loro parole. Qui di seguito una breve sintesi in dieci punti.

1. Marino aveva presieduto il 13 agosto una riunione di Giunta in Campidoglio ed è partito il 14 per una destinazione nota solo al Viminale per ragioni di sicurezza.
2. Vengono brillantemente demolite le polemiche sul suo silenzio durante la vacanza, ridicolizzandole col confronto con gli indiscutibili meriti acquisiti in questi due anni, primo fra tutti l’aver smantellato “ la politica consociativa tra il Pd e la destra romana“.
3. Al prefetto Gabrielli non sono stati attribuiti nuovi o diversi poteri: quindi non ci sarà nessuna diarchia e la leale collaborazione instaurata potrà contribuire a superare alcune (involontarie o volute? nota mia) lentezze nell’organizzazione del Giubileo.
4. Infatti, il Comune presentò il relativo piano delle opere di competenza nella riunione  col Vaticano avvenuta nel lontano aprile, ma solo nel Consiglio dei ministri del 27 agosto si è avuta via libera.
5. Di conseguenza le gare partiranno a settembre e si dovrà lavorare su turni di 24 ore, con notevole aggravio di costi e di disagi per i romani.
6. Gabrielli ha ricevuto gli stessi poteri di coordinamento  affidati al prefetto di Milano per l’Expo.
7. La differenza fondamentale  è che il Governo ha stanziato per l’Expo di Milano un milione e mezzo e non un euro per il Giubileo.
8. I 50 milioni per viabilità e assistenza che saranno investiti provengono dal bilancio del Comune che ha dovuto sottrarli dal piano di rientro del debito contratto dalle precedenti amministrazioni.
9. Sulla polemica sorta a seguito del funerale dei Casamonica, Marino ribadisce l’ovvia estraneità del Comune e la sua ferma intenzione di non farsene coinvolgere.
10. Infine, Marino risponde alle critiche circa la sua assenza da Roma in occasione del Consiglio dei ministri: ha voluto evitare che la sua presenza fosse interpretata come una forma di “pressione indiretta”.
Ma la battuta migliore il sindaco la tiene per la conclusione: avrebbe potuto andare prima in vacanza, dice, per scioglimento del Comune. Gli sarebbe bastato ascoltare il “vecchio” Pd che gli proponeva “di nominare Mirko Coratti vice-sindaco e Luca Odevaine capo dei vigili urbani.

E questo è tutto.

Stampa Marino 1

Stampa Marino 2

Annunci
ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: