Contro il TTIP anche il Nobel Joseph Stiglitz

14 Mag

Non ha avuto esitazioni nel condannare il TTIP il premio Nobel per l’economia Joseph Stiglitz. In una recente audizione al nostro Parlamento la sua invocazione è stata precisa e inequivocabile: “non firmate!”. Ma lo ascolteranno il Presidente del Consiglio, il governo, i nostri rappresentanti a Bruxelles?

Cos’è il TTIP? Detto in parole povere, è un trattato cui le multinazionali tengono moltissimo perché consentirebbe loro di ignorare la legislazione dei singoli Stati firmatari per difendere i loro interessi. Salvo qualche rarissima eccezione, però, i media italiani continuano a ignorare – soli in Europa – la questione. Per quale motivo? Provate a immaginarlo voi.

Oltre a Report che vi dedicò una puntata e a questo filmato molto esauriente, su un noto sito di informazione indipendente, Valigia Blu, si può trovare l’inchiesta di Bruno Saetta, la più completa  che io abbia letto. Anche Sbilanciamoci.info ha dedicato al TTIP diversi articoli dai titoli più che eloquenti  (Libero scambioUSA-UE: un accordo a perdere,  Il trattato intrattabile, Il patto europeo dei capitali). L’ultimo inizia così:  “Un comune decide che le mense scolastiche acquistino prodotti locali a “chilometri zero”. Un paese – l’Italia – vota in un referendum che l’acqua dev’essere pubblica. Un continente – l’Europa – pone restrizioni all’uso di Organismi geneticamente modificati (Ogm) in agricoltura. Tra poco tutto questo potrebbe diventare illegittimo.”

In tutta Europa cittadini consapevoli e informati si stanno mobilitando per fronteggiare e contrastare il TTIP. Questa petizione ha raccolto milioni di firme: chi volesse partecipare alla raccolta può scaricare questo modulo e una volta completato inviarlo  all’indirizzo che si trova sullo stesso, in basso.

 

Annunci

2 Risposte to “Contro il TTIP anche il Nobel Joseph Stiglitz”

  1. sinistraoltre 16/05/2015 a 10:50 am #

    L’ha ribloggato su SinistraOltre.

    Mi piace

  2. Nando 16/05/2015 a 10:20 am #

    L’ha ribloggato su Giornale di bordo.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.

ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: