Strage di Ustica: spetta ai familiari il pagamento delle spese? Che vergogna…

1 Apr

Pari pari dal sito di Nando Cancedda, che ringrazio e al quale mi unisce la vergogna che provano tanti italiani per bene.

 

All’appassionata reazione del cronista che per più di vent’anni ha seguito le trame oscure di una vergognosa vicenda processuale, aggiungo il commento eloquente di Vincenzo Fallica, l’avvocato che ha assistito i familiari delle 18 vittime in tutti i gradi di giudizio: “Si vuole depistare perfino il depistaggio che ha determinato la inutile e sterile perdita di tempo”.

usticastrage1

E il commento appropriato del deputato democratico Paolo Bolognesi, presidente dell’Associazione dei familiari della Strage di Bologna: “Il punto è che esistono già due sentenze della Cassazione che riconoscono le responsabilità dei ministeri della Difesa e dei Trasporti per la strage di Ustica – il primo per i depistaggi, l’altro per non aver garantito la sicurezza nei cieli”. Più che l’accanimento insensato dell’Avvocatura, che persegue burocraticamente una tesi messa in dubbio in passato da ben due presidenti della Repubblica, Cossiga e Napolitano, stupisce il linguaggio della motivazione, insensato e davvero inaccettabile (nandocan).

***di , 30 agosto 2015* – Per chi lavora l ‘Avvocato dello Stato? Per nome, per conto e per interesse dello Stato evidentemente; e io, cittadino che da quarant’anni pago le tasse di questo Stato, obbedisco alle sue leggi, esercito il mio diritto di voto come credo e penso sia giusto, sono o no, parte di questo Stato? E mi devo dunque vergognare, devo provare ripulsa, quando questo Stato di cui sono cittadino, attraverso un Avvocato che contribuisco a pagare, chiede, come ha chiesto, alla Corte d’appello civile di Palermo il rigetto delle domande di risarcimento che il tribunale ha concesso a 18 familiari delle vittime della tragedia aerea di Ustica del 27 giugno ’80? E’ il mio Stato che attraverso il suo Avvocato ha chiesto questo, oppure e’ un’entita’ di cui devo sentirmi estraneo, perfino “nemico”?

Seguo da vent’anni e piu’, per via del mio lavoro, la strage che si e’ consumata ad Ustica. Ne ho viste dire e fare di tutti colori, per negare l’innegabile, per occultare, nascondere, mettere a tacere. Mancava quest’ultimo tassello: chiedere, l’Avvocato dello Stato, il mio Stato! il rigetto per prescrizione o infondatezza e di porre a carico dei familiari il ”pagamento delle spese di lite oltre che quelle prenotate a debito”. Una richiesta di rigetto con la quale si continua a sostenere l’insostenibile: che ad abbattere l’aereo fu una bomba a bordo. “Per una decina di anni dall’incidente le commissioni di inchiesta brancolavano nel buio, vi era assoluta mancanza di elementi e sono così nate molteplici supposizioni (cedimento strutturale, collisione con un altro aereo, quasi collisione, esplosione a bordo). Alla mancanza di elementi tecnici hanno ‘supplito’ i mezzi di informazione che denunciando (spesso senza alcun riscontro) trame e complotti internazionali, hanno infine determinato il radicato (ma tecnicamente non supportato) teorema secondo cui all’origine del disastro sarebbe stata una battaglia aerea” e che l’Aeronautica militare per coprire questa battaglia avrebbe ordito un complotto (misteriosamente rimasto senza colpevoli e segreto nonostante avesse coinvolto almeno un centinaio di persone)…La incommensurabile tragicità dell’evento non può esimere l’avvocato dello Stato dal dovere di svolgere tutte le difese che ritenga necessarie a tutela dell’ Amministrazione, tra l’altro portatrice d’interessi riguardanti la collettività… esplicitazione di un preciso dovere che la legge impone, che non può essere certamente precluso dalla vasta eco mediatica della vicenda né tantomeno dall’ingiustificato immaginario collettivo formatosi nel tempo”.

Che pena, che vergogna…ma possibile che il presidente della Repubblica, i presidenti di Senato e Camera, il presidente del Consiglio…possibile?

*da articolo 21, il grassetto è di nandocan

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: