Meglio una nuova Costituzione

13 Feb

50 articoli della Costituzione su 139 verrebbero abrogati o modificati, più o meno pesantemente. Ma Renzi non faceva prima a riscriversene una nuova? Pare ormai evidente, purtroppo, che non ci si renda conto (o non ci si voglia render conto) che intervenire così brutalmente nel delicato quanto equilibrato meccanismo della nostra Carta vuol solo dire che l’intero sistema che verrà fuori ha enormi possibilità di aprire innumerevoli nuovi contrasti con la normativa vigente e le attuali istituzioni (per non parlare poi delle amare sorprese che si potrebbero avere nel futuro) con tutte le disastrose conseguenze che ne deriverebbero, fino alla paralisi dello Stato.

Un autorevolissimo costituzionalista come l’ex-presidente della Consulta, Ugo De Siervo (peraltro assolutamente non sospettabile di antipatie verso il Presidente del Consiglio) solo due giorni fa lo ha invitato alla cautela: “…si intende modificare addirittura la Costituzione, una fonte che è chiamata a disciplinare le nostre istituzioni e quindi a reggere alle tante tensioni che si producono naturalmente intorno ai processi decisionali ed alla gestione dei grandi poteri pubblici: in settori del genere sono assolutamente necessarie un buon livello qualitativo e la piena coerenza delle nuove norme costituzionali, poiché altrimenti i danni possono essere gravissimi, tanto da far dubitare che in tal modo si possa produrre un effettivo miglioramento delle nostre istituzioni”.

E allora non sarebbe meglio, paradossalmente ma non tanto, scriverne una nuova?

http://video.repubblica.it/dossier/le-riforme/riforma-del-senato-ecco-cosa-cambia/191739/190692?ref=HRER1-1

Annunci
ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: