Cosa so della sentenza Cucchi

1 Nov

la legge
Io non voglio sapere chi sia il presidente del tribunale che ha emesso una sentenza non credibile.
Ma so che ieri la giustizia non ha saputo dare una risposta indispensabile ed è stata latitante.

Io non voglio sapere chi ha investigato su un assassinio non riuscendo a trovare le prove del palese e cinico pestaggio a freddo di un giovane affidato allo Stato.
Ma so che in uno Stato di diritto i casi di inutile brutalità degli organi di polizia nei confronti di cittadini inermi vengono perseguiti allo stesso modo di un qualunque reato contro la persona.

Io non voglio sapere chi siano i sindacalisti che con le loro indecenti parole hanno insultato la memoria di un giovane condannato a morte dall’incapacità, dalla crudeltà e dall’indifferenza.
Ma so che se d’ora in poi la notte dormiranno sereni non sono degni di vestire una divisa.

Io so che lo Stato non ha saputo tutelare la vita di un giovane  che gli era stata affidata.
Io so che la gente ha sete di giustizia e di verità e lo Stato ha negato entrambe.
Io so che ieri il senso dello Stato, i valori della convivenza civile, il diritto a una giustizia uguale per tutti hanno vacillato.

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: