Thank you, Mr. Cottarelli.

17 Ott

CottarelliSento il dovere di ringraziarlo a nome di tanti italiani, questo solido  e simpatico cremonese da 25 anni negli USA, venuto qui come un alieno a portare il verbo della revisione della spesa (meglio però sarebbe chiamarla “revisione degli sprechi”).

Come capita spesso ai profeti e spessissimo a quelli che parlano del nuovo, Cottarelli è stato  respinto e il come (ma non tutto) lo racconta qui nell’intervista di Severgnini). Si è trovato di fronte prima di tutto l’ostilità (eufemismo: chiamiamola col suo nome e cioè l’opposizione frontale) della burocrazia più infima e inetta, ripiegata su sè stessa, sui propri privilegi e su pigre abitudini, chiusa nel proprio egoismo. Come se non bastasse, si è poi trovato anche a fronteggiare una differenza di vedute col Presidente del Consiglio Renzi e qui ci sarebbe da domandarsi perché e come mai.

Forse un giorno ne sapremo di più. Intanto voglio ringraziarlo io, visto che ha confermato col suo operato che di sprechi, privilegi arcaici, norme e regolamenti ottusi e via cantando, questo Paese è pieno. E visto che non ha esitato a lasciare famiglia e lavoro per venire a dare una mano con la sua competenza e il suo talento a questa nostra povera Italia. Spiace che una parte di essa (quella che oggi conta, purtroppo) si sia dimostrata sorda e ingrata, ma per fortuna c’è anche una Italia memore e riconoscente che lo ringrazia di tutto cuore e gli augura buona fortuna.

Annunci
ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: