L’economia criminale a gonfie vele: 170 miliardi, oltre il 10% del PIL*, secondo la CGIA di Mestre

30 Ago

E’ un dato impressionante ottenuto su elaborazione dei dati della Banca d’Italia. E per di più questi – come precisa Giuseppe Bortolussi, segretario della CGIA – ” non includono i reati violenti come furti, rapine, usura ed estorsioni, ma solo le transazioni illecite concordate tra il venditore e l’acquirente, come ad esempio contrabbando, traffico di armi, smaltimento illegale di rifiuti, gioco d’azzardo, ricettazione, prostituzione e traffico di stupefacenti”.
Parrebbe allora darsi che le ipotesi pubblicate nel 2013 sull’insieme dell’economia sommersa in Italia (il cosiddetto ‘nero’),  contenute in uno studio di Visa di 333 miliardi  (il 21% del PIL) prodotti e nello studio della Confcommercio (272 miliardi) – che parevano un pò esagerate – invece non siano affatto lontane dalla realtà.

Questo per quanto riguarda le cattive notizie. Quella buona è che c’è tutto lo spazio per recuperare, solo che venga finalmente dichiarata una vera e spietata guerra all’evasione fiscale e alla corruzione (di lotta alla criminalità dò per scontato che si stia già facendo il necessario).
Prima lo si farà e meglio sarà. Non è vero?

 

* PIL Italia 2013: 1560 miliardi di euro

 

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: