Preferenze sì, ma con un tetto alle spese elettorali. Cambiamo verso?

26 Gen

Un tetto di spesa e controlli attenti e immediati. Ecco fatto, Matteo, basta volerlo.

Verbum Manet

Si è detto spesso che è giusto rinunciare alle preferenze perché queste risultano associate a campagne elettorali fuori controllo. Ma anche le primarie si basano su preferenze. Che si vuol fare allora, abolirle? Quante supercazzole tocca leggere per giustificare la volontà di potenza del capo, che si batteva per primarie e preferenze fino a quando non è diventato sindaco (alle prossime comunali di Firenze non ci saranno primarie) e segretario compilatore di liste e listini.
Ma poi, non aveva detto pochi giorni fa che lui”le preferenze le voleva, è stato Berlusconi a imporre la rinuncia”?
Le distorsioni delle campagne elettorali possono essere semplicemente eliminate da un controllo puntuale del partito, e l’imposizione di un tetto di spesa ai candidati. Come tempo fa una giovane e libera blogger, e protagonista di una bellissima campagna elettorale, sosteneva. E come un disegno di legge del pd propone. Per realizzarlo, non serve l’accordo…

View original post 18 altre parole

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: