Con tutto il rispetto, Presidente, se lo poteva chiedere prima.

28 Set

A Milano, ricordando Luigi Spaventa Napolitano ha usato un tono molto duro nei confronti dei partiti: “Che cosa è rimasto di quel modo di vivere la politica e di convivere in un’istituzione? Le distanze e gli scontri sul piano delle idee e del rapporto tra maggioranza e opposizione, non producevano, come oggi, smarrimento di ogni nozione di confronto civile e di ogni costume di rispetto istituzionale”.

Ce lo domandiamo da tempo anche noi cittadini, Presidente. Però almeno una risposta l’abbiamo: quel modo di vivere la politica che lei rimpiange – e noi con lei – è oggi purtroppo cosa rara, ma di sicuro non c’è MAI stato in quel partito da lei voluto al governo ed il cui capo ha contribuito con azioni, comportamento e dichiarazioni a far precipitare. Quindi non può stupirsi, doveva aspettarselo.

Tuttavia lei può ancora fare qualcosa per il nostro paese. Lei è l’ultimo antidoto, come dice qui Francesco Merlo, agli attacchi sgangherati contro la Repubblica  e le sue istituzioni.  Lei sa bene dove si annidano i veri antagonisti dello stato di diritto e dove resistono le vere risorse democratiche: chiami l’appello e risponderanno.

Annunci
ParteCivile

marziani in movimento

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: