Campania: una terra avvelenata

24 Set

Questa accurata e documentata inchiesta condotta da Valigia blu e Fanpage, è la più agghiacciante dimostrazione del delitto  rifiuti-napolicommesso consapevolmente dalla criminalità e dall’ìnerzia della politica e dei governi succedutisi negli anni. Il drammatico titolo lo definisce “il più grande avvelenamento di massa  in un paese occidentale” ed è appena sufficiente a far intendere la magnitudo della tragedia.

A leggere emerge una sola parola per definire tutto questo: orrore. Una terra avvelenata, i suoi abitanti condannati a vivere nell’angoscia, le attività – prima fra tutte l’agricoltura – messe in ginocchio. Questa la drammatica sintesi. Sembra mancare perfino la forza per chiedersi ‘che fare?’.

Annunci
ParteCivile

Noi andremo oltre.

PRIGIONI INVISIBILI

Pensate di essere liberi? sbagliato! siete esseri messi in prigioni invisibili (cit.D)

Uguali Amori

Considering the situation, I am reasonably self-possessed

un filo rosso

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

A Roma Si Cambia!

Culture e Competenze per l'Innovazione

nandocan magazine 1

note e proposte di un giornalista

Homo Europeus

L'Europa, la Gran Bretagna, l'Italia, la sinistra e il futuro...

PD MARCONI ROMA11 (ex15)

gli indomabili di Marconi. Zero sconti.

Nel mio mestiere o arte scontrosa

Questo è un blog nonviolento: se non siete d'accordo con i contenuti per favore menatevi da soli

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

Invece Sempre

(Ovvero Federica e basta)

ASPETTATI IL MEGLIO MENTRE TI PREPARI AL PEGGIO

(Cit. del Generale Aung San, leader della indipendenza birmana)

Valigia Blu

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

Internazionale

Riflessioni, commenti, divagazioni di un contemporaneo. E altro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: